Tavolino da salotto, da caffè o da tea? [Scopri le differenze]
Complementi d'arredo

Tavolino da salotto, da caffè o da tea?

Tavolino da salotto orientale

È stato il re delle signore, nei loro incontri di chiacchiere e tazze di porcellana.

Il  porta pasticcini e vivande, per ospiti da conto.

L’orgogliosa piazzetta delle carte da gioco di uomini e donne; addirittura tavolino da fumo, colmo dei posacenere, che ancora facevano tendenza e non salute minata.

Su di lui sono stati creati e cuciti corredini interi e dedicati, servizi di posateria e porcellana: mia nonna, esibendomene alcuni, ben inamidati, riposti in carta velina, fragranti di effluvi di Lavanda, me li presentava in modo sommesso dicendo: “Questi, sono per il tavolino da tea. Le posate le riconosci: sono più piccole. E le tovagliette: guarda: sia rotonde che quadrate e le quadrate le userai di più, perché andranno anche sul tondo”. Lasciandomi a risolvere problemi geometrici, ancora irrisolti e un’eredità molto poco usata ma molto amata.

tavolino da salotto
Dipinto: Albert Chevallier Tayler (British, 1862-1925) - Tea Time, 1920

Fa parte dei complementi di arredo che hanno la funzione di far appoggiare cose, cibi da compagnia o bevande.

Sta lì servile, ma conscio di avere un’importanza e difatti: “sta”, non vuole spostarsi ovunque, si prende un posto e non lo molla così facilmente. Gli inglesi, non solo nel periodo Vittoriano, ne avevano fatto un’icona. Si trovano ancora splendidi pezzi antichi del mastri di un tempo, anche italiani che possono dialogare in modo molto interessante, con un arredo contemporaneo.

Anche lui nasce nomade.

Forse tutto è di nascita itinerante, nei nostri oggetti d’uso domestico.

Ci si doveva spostare, portandosi dietro le masserizie necessarie alla sopravvivenza, o al buon vivere, che ci si era costruiti o comprati a fatica. Non si abbandonavano le cose, le si teneva da conto.

Tavolino da salotto orientale
Tavolino da tea mediorientale

Testimonianza ne è il tavolino a vassoio di retaggio medio orientale, che ora fa tanto tendenza, ma faceva parte di tutto l’armamentario portato in giro, per allestire una casa provvisoria.

In Oriente ci si è sempre accovacciati per mangiare e anche per sorseggiare solo bevande. Col tempo e le contaminazioni: il tavolo da tea, diventa da salotto e si abbasserà anche in Occidente, appiattendosi, spesso, quasi a terra.

Tavolino da salotto basso in legno
Tavolino da salotto in legno naturale e metallo di Tino Mariani

I materiali e gli oggetti usati ora, sono innumerevoli e si sposano e si insinuano spesso tra loro: trasparenti, imbottiti ottomani, bauli, plastiche, marmi, sassi, ex porte, portoni, finestre, resine, rami e ramaglie, botti, mastelli, tappi di sughero, piastrelle, pneumatici da TIR, ho visto di tutto trasformarsi in un tavolo da salotto, negli anni dello sconcerto del voler a tutti i costi in casa: il diverso e lo stupore.

Tavolino da salotto in tessuto
Tavolino da salotto in legno e tessuto ottomano di Rose & Gray

Però ora, dalla forma da tavolo in scala minima ed al posto classico: di fronte al divano, si è deciso che si può fare altro.

Le case si fanno piccole, o non accettano più soluzioni già viste e formali e lui si stravolge e trasforma in: penisola da divano, consolle, segmento aggiuntivo tra una seduta e l’altra e la convivialità si fa rettilinea e continua.

Quindi, si rimane seduti, sdraiati, non ci si alza più a prendere e portare cose, si hanno tutte lì, a portata di un gesto, anche a sottolineare, la quasi immobilità nella quale si vive, davanti alle tecnologie di casa, sempre più nostre serve, delle quali però siamo schiavi senza esserne consci.

Articolo : by Emland [Emanuela Magnani]

Tavolino da salotto contenitore

Tavolini da salotto EBAY

Tavolino da salotto basso in legno

Tavolini bassi da salotto.

Tavolini da salotto bassi, in legno, in metallo, trasformabili.
Cliccando sul tasto qui sotto vedrai la selezione di tavolini da salotto che ho selezionato online per te!

Se l’articolo ti ha reso felice condividilo con la tu cerchia di amici, ti ringrazieranno! P.S. E fammi sapere se ti è stato utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *