Antiquariato cinese: un mondo da scoprire | [WEANDART] 
DesignTendenze

Antiquariato cinese: un mondo da scoprire

antiquariato cinese

In questi giorni di massima allerta, ognuno di noi investe il proprio tempo come meglio crede. 

C’e’ chi deve stare fermo, perché la sua attività è a stretto contatto con il pubblico, e quindi non può fare altro che fare indigestione di serie televisive, libri e corsi online. 
C’e’ chi fa sezioni di yoga in diretta Instagram.
C’e’ chi canta sul balcone.
C’e’ chi lavora in modalità smartworking.
C’e’ poi chi, come me, il lavoro da remoto lo svolge da anni.

Dove c’e’ wifi c’e’ casa: è uno dei miei motti.

Certo, rimanere obbligatoriamente dentro le quattro mura della nostra abitazione non è il massimo, ma in questo periodo siamo chiamati tutti a fare un sacrificio per il nostro bene, ma sopratutto per il bene comune.

In questi giorni in cui si sente tanto parlare di Oriente e di Cina, la mia curiosità personale mi ha portato ad appassionarmi e documentarmi su una tipologia di design che non avevo mai preso in considerazione: l’antiquariato cinese

 

Antiquariato cinese: le porcellane artistiche

La civiltà cinese è una delle più affascinanti ed antiche civiltà del mondo.
I primi villaggi di agricoltori sorsero intorno al 3000 a.C lungo il fiume Giallo.

In Cina sono stati inventati la bussola, la carta, la polvere da sparo ( di quella avremmo fatto sicuramente a meno…) ed il procedimento impiegato per ottenere la seta.
Gli antichi cinesi conoscevano la scrittura, quella ideografica, che viene usata ancora oggi.

Menti geniali, creative ed artistiche.

Questo preambolo è per evidenziare come l’arte e l’antiquariato cinese abbiano, un valore economico ed artistico inestimabile.

Ho scoperto un mondo di artigiani dalle qualità pratiche ed artistiche, che non mi aspettavo.

I prodotti più apprezzati, quelli più noti della produzione artistica sono le porcellane cinesi: piatti, ciotole e sopratutto i vasi cinesi. 

porcellana-cinese rosa e verde
Porcellana cinese rosa e verde [fonte:HeyFoo]

Antiquariato cinese: vasi, ciotole e piatti antichi

In Cina l’arte della ceramica è antichissima: sembra che le prime realizzazioni siano apparse prima dell’era volgare.

Fu però durante la dinastia Shang e Zhou che le ceramiche ebbero una grande sviluppo sul piano tecnico e qualitativo.

I più famosi sono i vasi prodotti durante la dinastia dei Ming.

Vasi dall’inconfondibile colore Blu, realizzato grazie all’utilizzo dell’allumato di cobalto, su fondo rigorosamente bianco.

Mentre sotto la dinastia Qinq, si svilupparono le porcellane, molo conosciute in Occidente, della famiglia Rosa, dove il tema principale erano le rappresentazioni floreali, e quelle della famiglia Verde rappresentata da policromi in cinque colori.

vasi cinesi ming blu e bianco
Vasi cinesi Ming blu e bianco [foto Barbieri antiquariato]

Particolarità dei vasi della dinastia Ming è che ogni vaso, è un pezzo unico, diverso dall’altro.

Caratteristica che rende i manufatti realizzati in questo periodo storico, pezzi di antiquariato che possono raggiungere quotazioni elevatissime.

Personalmente trovo incredibili i draghi, gli animali ed i fiori che i mastri artigiani utilizzavano come decorazioni per le superfici dei vasi ; ma sopratutto amo lo stacco cromatico creato con il blu su fondo bianco. 

La lavorazione della porcellana dei vasi Ming, risale al 1300.

Il filo conduttore che li accomuna tutti è il numero cinque: numero evocativo religioso cinese.

Perché il cinque ti stai chiedendo?

Perché in Cina il cinque è un numero Sacro.
Bianco, giallo, verde, blu cobalto, rosso: i cinque colori utilizzati per dipingere le porcellane cinesi.
Cinque le montagne religiose, cinque gli elementi cardine della filosofia cinese, cinque saggezze…insomma hai capito!

guerrieri di terracotta cinesi
Guerrieri di terracotta cinesi

Acquistare e vendere antiquariato cinese: come comportarsi?

Come anticipato all’inizio del post, l’antiquariato cinese è un mondo molto vasto e complesso, che oltre ai vasi e le porcellane, include anche mobili, statue, sculture, coralli, paraventi, insomma una vasta gamma di prodotti d’arte, che vale la pena conoscere meglio.

Per questo motivo, prossimamente approfondirò l’argomento realizzando altri post.

Se  avessi interesse ad acquistare o ad una valutazione per degli oggetti artistici di antiquariato cinese o europeo, come  bronzi, porcellane o sculture, ti consiglio sempre di contattare professionisti seri ed affidabili: sia in caso di acquisto, sia nel caso tu debba far valutare un oggetto.

Essendo un mercato particolare ed estremamente complesso, la preparazione e la passione dei tuoi interlocutori, deve essere la base di partenza per una proficua collaborazione.
Ogni porcellana, vaso, ha una sua quotazione personalizzata, che dipende dalla storia che racconta.

antiquariato cinese barbieri fine art
Antiquariato cinese Barbieri Fine Art

 

Personalmente mi sento di consigliarti la professionalità la serietà della Barbieri fine Art che dal 1996 si occupa di questo particolarissimo mondo artistico.

Trovi i contatti qui: antiquariato cinese ed europeo.

Se conosci qualcuno che deve leggere questo articolo, condividilo con lui.

Ti ringrazierà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *